La storia del gruppo
Il Gruppo Alpini "Medaglia d'Oro al valore militare Umberto Masotto" era già esistente nei primi anni cinquanta, ma la data certa della costituzione risale al 5 luglio 1953 ed il gruppo è guidato dal prof. Danilo Candeo.
Siamo agli albori della vita del gruppo e le notizie sono frammentarie e nebulose. Al prof. Candeo segue il Sig. Mario Baffini, l'attività del sodalizio intesa come è ora, era impensabile a quel tempo; il gruppo pur facendo capo alla sezione di Vicenza era completamente autonomo e non seguiva certamente una linea di condotta generale, come ci siamo imposti oggi.
Principali momenti di incontro erano: l'adunata nazionale, la cena sociale, il raduno provinciale ed altre feste locali.
Successivamente al Sig. Baffini segue il Sig. Formenton Giuseppe e poi il Sig. Crivellaro Bruno, questo è un periodo molto travagliato e ricco di contrasti fra i componenti il consiglio direttivo. Causa, i motivi citati non c'è continuità cronologica o perlomeno chiara nella successione dei capi gruppo.
Nel 1967 è il Sig. Trevisan Giuseppe a condurre il gruppo.
Nel 1970 l'allora capo gruppo Deparlini Salvatore, con l'appoggio del Presidente sezionale Avv. Vincenzo Periz, ha l'occasione per dimostrare la compattezza, la capacità organizzativa e la laboriosità del gruppo in occasione dell'adunata provinciale degli Alpini a Noventa Vicentina.
Una manifestazione unica e ben riuscita, chi l'ha vissuta certo può ricordare il brulicare di penne nere in Piazza IV Novembre.
Gli anni successivi l'adunata non sono caratterizzati da grossi eventi, al Dr. Schio Luciano segue il rag. Ruggero Claudio.
Il 1976 segna duramente l'Italia, è l'anno del terremoto in Friuli.
Volontari e soci alpini si recano a Magnano in Riviera per soccorrere i terremotati, in paese viene creato un centro di raccolta per mandare gli aiuti alle popolazioni bisognose.
Nel 1982 viene eletto il nuovo direttivo con a capo il Sig. Silvano Schiavoi.
Per il cosiddetto buco della chiave entra a far parte del direttivo il rag. Pivato Giampaolo, che viene nominato segretario del gruppo. Nel 1985 il rag. Pivato viene eletto capo gruppo che nel frattempo era stato eletto capo zona e consigliere in sezione A. N. A. di Vicenza.
Attorno a lui si uniscono altri giovani alpini e l'attività del gruppo è subito in fermento.
Nel 1986 matura l'idea della costruzione di una propria sede, l'Amministrazione comunale con regolare delibera, mette a disposizione un area verde nell'attuale via degli Alpini e si da inizio così alla costruzione, alla quale ancora oggi si sta lavorando per completare il progetto iniziale ma soprattutto per ampliare, migliorare e modificare le strutture esistenti.
L'attività del gruppo, iniziata con le prime timide gite, vanno sempre più aumentando con un'attuale programma annuale veramente impegnativo.
Nel 1993 con una programmata ma significativa manifestazione, coinvolgendo la popolazione Noventana, la sezione di Vicenza e tutti i gruppi inerenti, viene ufficialmente inaugurata la sede e Baita del Gruppo Alpini.
Nello stesso anno viene costituita la Squadra di Protezione Civile A.N.A denominata "Squadra di Protezione Civile A.N.A. del Basso Vicentino", con sede nella stessa del Gruppo Alpini "Umberto Masotto" di Noventa con alla guida dell'attuale coordinatore Sig. Dario De Mori, e collegata con la sezione A.N.A. di Vicenza.
Viene eletto nel 1994 capogruppo il signor Angeli Deris, che rimane in carica per cinque anni.
Nel 1996 in occasione del centenario dalla morte nella battaglia di Adua del capitano Art. da Mont. Umberto Masotto prima Medaglia d'Oro Alpina al Valor Militare, si organizza con successo, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale, la Sezione A.N.A. di Vicenza, l'Adunata Sezionale.
Da dieci anni il Gruppo Alpini è guidato dall'attuale capogruppo Sig. Cipriano Lazzarin, reduce da un'esperienza più che positiva, per nove anni come Capozona e Consigliere in sezione A.N.A di Vicenza.
Feste in Baita Alpina, escursioni, gite, incontri culturali e conviviali di vario genere, aperte a tutti, permettono al Gruppo di finanziare i vari lavori e la gestione della sede; questo grazie all'impegno e alla disponibilità di tanti Soci, Amici e Simpatizzanti.
Il tutto senza mai però trascurare l'obiettivo del volontariato che certamente rappresenta un punto di riferimento importante per tutta la comunità e per l'associazionismo Noventano.


La Storia dell'Associazione Nazionale Alpini (A.N.A.)
L’Associazione Nazionale Alpini è nata l’8 luglio 1919 con lo scopo di continuare quella fratellanza e solidarietà che avevano animato e sorretto gli alpini durante i terribili mesi della Grande Guerra. La prima sede fu in un ammezzato in Galleria Vittorio Emanuele, a Milano, sopra il caffé Grand’ Italia. Con il trascorrere del tempo, e con il diminuito afflusso di reduci, l’A.N.A. ha gradatamente ampliato il suo carattere di associazione d’Arma, inserendo la Protezione civile fra i suoi scopi istituzionali. E questo dopo il 1976, sull’esperienza del soccorso portato alle genti friulane colpite dal terribile terremoto. Oggi l'A.N.A. e la Protezione civile A.N.A. sono una splendida realtà che opera sul territorio ed alla quale fanno riferimento le istituzioni locali e Nazionali.


© 2017 AlpiniNoventa.it Gruppo Alpini "M.O. Umberto Masotto": Via degli Alpini, 5 - 36025 Noventa Vicentina (VI). credits