La squadra Protezione Civile ANA
"Basso Vicentino"





Era il lontano 27 Agosto 1993 e presso la sede del Gruppo Alpini Umberto Masotto di Noventa Vicentina si sono riuniti vari alpini delle zone Riviera Berica, Bassa Val Liona, Alta Val Liona ed Umbero Masotto e venne così fondata la "Squadra Protezione Civile A.N.A. Basso Vicentino".
Passarono solo due settimane ed esattamente il 12 Settembre dello stesso anno, la squadra ed i volontari fecero la loro prima comparsa ufficiale in occasione del 40° Anno di Fondazione del Gruppo Umberto Masotto di Noventa Vicentina. Contestualmente, in quell'occasione avveniva anche l'inaugurazione della nuova sede del Gruppo di Noventa che, da allora, ospita anche la sede della Squadra di Protezione Civile ANA del Basso Vicentino.
In quell'occasione la popolazione di Noventa Vicentina ebbe quindi modo di vedere i primi passi dei volontari con una divisa ancora "nuova e linda" ma che ben presto si sarebbe macchiata di "sudore e fango".
Quelle divise, che allora erano di coler arancione, furono acquistate con il contributo di vari Gruppi Alpini e degli stessi volontari che si autotassarono per acquistare anche i primi materiali.
Durante la sfilata del 12 Settembre 1993 si poteva scorgere negli occhi dei volontari l'orgoglio per aver fondato questa squadra, la consapevolezza delle responsabilità che si erano presi ma, in particolar modo, si scorgeva la buona volontà e la generosità che da allora li ha sempre accompagnati e contraddistinti in tutti i loro interventi di aiuto e soccorso.

Attualmente la squadra è formata da ventotto volontari residenti in vari comuni del Basso Vicentino, venti di loro sono iscritti sin dalla fondazione della squadra a cui, nel tempo, si sono aggiunte nuove forze tra cui alcune donne che si sono ben integrate ed affiatate con il resto dei volontari.


Con il passar degli anni, grazie al contributo di vari Gruppi Alpini, con il contributo di alcune Amministrazioni Comunali con cui si sono sottoscritte delle convenzioni e con il contributo degli stessi volontari, la squadra e riuscita a dotarsi di vari materiali ed attrezzature che permettono di poter intervenire in completa autonomia a fronte di eventuali calamità e richieste di intervento tra cui un furgone, otto moto-pompe, due motoseghe, due decespugliatori, due gruppi elettrogeni con fari per illuminazione, una motosega per cemento armato, una tenda pneumatica da otto posti ed una tenda tradizionale da otto posti complete di brande ed attrezzi da cucina, radio ricetrasmittenti, estintori, attrezzi generici (carriole, badili, picconi etc) ed ogni volontario e dotato delle nuove divise omologate, scarponi antinfortunistici ed elmetto di protezione. Nei quindici anni di attività i volontari della Squadra di Protezione Civile ANA del Basso Vicentino hanno effettuato numerosi interventi a seguito di situazioni calamitose tra cui ricordiamo l'alluvione di Alessandria nel 1994, l'alluvione in Versilia nel 1996, il terremoto in Umbria nel 1997, l'alluvione a Sarno nel 1998, la Missione Arcobaleno in Albania nel 1999, l'alluvione in Valle d'Aosta nel 2000 ed il terremoto in Abruzzo nel 2009. La Squadra di Protezione Civile A.N.A. del Basso Vicentino è inoltre intervenuta in varie circostanze calamitose anche a livello locale tra cui citiamo allagamenti a Barbarano Vicentino, a Orgiano, a Noventa Vicentina ed a San Germano, tempeste e nubifragi a Noventa Vicentina, fuga di bestiame con blocco della viabilità a Poiana Maggiore ed a Noventa Vicentina, emergenza acquedotto a Noventa Vicentina, inquinamento ambientale a Castegnero e la sorveglianza degli argini per pericolo di allagamenti in vari comuni del Basso Vicentino.
La squadra inoltre collabora regolarmente con le Istituzioni e le Associazioni del Basso Vicentino nel corso di varie manifestazioni per garantire, dove è richiesto, il suo intervento e, contestualmente, ha modo di farsi conoscere presso la popolazione locale. Negli ultimi anni inoltre si sono tenuti vari incontri presso scuole elementari, scuole medie e scuole superiori del Basso Vicentino per far conoscere ai giovani il volontariato nella Protezione Civile.
Nel 2007 l'impegno, la professionalità ed in particolar modo la disponibilità dei volontari sono stati messi a dura prova in occasione della sistemazione del nuovo magazzino. Il Comune di Noventa Vicentina ha infatti messo a disposizione della squadra un locale che necessitava di vari interventi per poter diventare agibile ed operativo al fine di essere utilizzato come deposito di mezzi, materiali ed attrezzature.
A questo punto i volontari si sono rimboccati le maniche ed hanno trascorso tanti sabati e tante domeniche lavorando, chi come muratore, chi come carpentiere, chi come manovale, chi come fabbro, chi come imbianchino e chi come elettricista, tutti però accumunati da un grande entusiasmo che ha visto poi il concretizzarsi di un ottimo risultato. Il magazzino è stato inaugurato il 1 Giugno 2008 alla presenza dell'alierà Sindaco Carlo Alberto Formaggio e dell'Assessore Provinciale alla Protezione Civile Marcello Spigolon. Ora la squadra dispone di un magazzino ben curato ed organizzato in cui tutte le attrezzature sono disposte in modo preciso ed ordinato per essere utilizzate in caso di necessità.


Molta attenzione viene rivolta alla formazione individuale ed i volontari partecipano ai vari corsi di formazione organizzati dalla Sezione ANA di Vicenza, dalla Provincia di Vicenza e dalla Regione Veneto nonché alle varie esercitazioni Sezionali, Provinciali e Trivenete.
Si tengono poi delle riunioni mensile ed inoltre, con cadenza periodica, i volontari si ritrovano di domenica mattina presso il magazzino per effettuare la verifica della funzionalità di tutte le attrezzature affinché, in caso di bisogno, siano sempre pronte e funzionanti.

Per eventuali contatti è possibile inviare una mail a pcbassovic@anavicenza.it.

© 2017 AlpiniNoventa.it Gruppo Alpini "M.O. Umberto Masotto": Via degli Alpini, 5 - 36025 Noventa Vicentina (VI). credits